La Garanzia Bancaria in Affitto (Riassegnazione)

Per acquisire una “garanzia bancaria in affitto” occorre generalmente contattare un “Applicant” (che non è – a differenza di quanto scrive uno dei soggetti che ha copiato male uno dei miei articoli, un avvocato della nota piazza finanziaria di Aversa – il richiedente la garanzia che riempie l'applicazione ahahaha, ma si tratta bensì del prestatore anche detto “Lessor”). O anche più frequentemente un “Mediator”, un “Facilitator” o un “Provider”, il quale invierà una idonea “procedura” per far”riassegnare” tale strumento bancario e inviarlo alla banca ricevente del cliente. Il termine tecnico esatto che individua tale forma di c.d. prestito di strumento finanziario in italiano si definisce “Riassegnazione” dall’inglese “Reassignment”. Nesuna garanzia bancaria in affitto viene emess, ma solo riassegnata per un periodo determinato dietro contratto e pagamento di una fees annua. Vi è quindi un costo di affitto annuo denominato “Fees” al quale in alcuni casi vanno aggiunti eventuali compensi di consulenza e assistenza (la “verifica della linea di credito e/o del Conditional Swift” è un lavoro duro e faticoso e necessita di specifica autorizzazione detta “Authorization to Verify Credit Line”), ma anche spesso un deposito richiesto dall’applicant stesso che si tutela in caso di”Unperforming” per causa del richiedente. Il pagamento della Garanzia Bancaria avviene attraverso forme di pagamento condizionato che si definiscono Conditional Swift e che attualmente prevedono l’utilizzo di un messaggio swift del tipo MT103/23 (Field 23), oppure del tipo MT543/DVP/DAP (Delivering Versus Payment/Delivering Against Payment) o anche della operatività degli Escrow Accounts (conti notarizzati di deposito delle somme relative alle Fees che si sbloccano liberando il pagamento solo all’inveramento delle condizioni di ricezione e validazione della Garanzia Bancaria). Si precisa che il messaggio swift MT103/72 (Field 72) non è più in uso da anni e che il messaggio swift MT799 (Free Format Message) è oggi in uso in queste transazioni esclusivamente come Pre-Advice, informa cioè il cliente dell’arrivo prossimo della Garanzia Bancaria tramite un successivo flusso MT760. Si informa altresì che l’uso del messaggio swift MT799 come Conditional Swift è stato vietato dai regolatori ICC (Camera di Commercio Internazionale di Parigi) e SWIFT in quanto agibile da terze parti e quindi considerato per tale motivo non del tutto sicuro in transazioni che debbono necessariamente tutelare entrambe le parti. Pertanto tutti quelli che dovessere riferire di pagamenti condizionati con MT103/72 o MT799 ad oggi raccontano solo sciocchezze perchè entrambi i codici non sono più in uso come mezzi di pagamento condizionato. Si definiscono in gergo "Conditional Swift" tutte quelle codifiche della SWIFT che prevedono la "condizione" (è una condizione il pagamento al ricevimento tipico del codice MT543 per esempio). Avvisiamo anche del fatto che, per evitare situazioni fraudolente o di errore, nessuna Garanzia Bancaria in affitto viene mai emessa ma solo riassegnata e cioè dopo aver firmato idoneo contratto cambia di beneficiario per un anno eventualmente rinnovabile a frazione di costo. Tale procedura è simile al c.d.noleggio di prova fondi (Lease POF) dove però l’oggetto della riassegnazione sono fondi liquidi che però a differenza della Garanzia Bancaria rimangono bloccati nella banca del prestatore ma con un differente beneficiario corrispondente al cliente richiedente.

 

E-mail: info@guglielmorinaldinifinance.com 

 

© Guglielmo Maria Eugenio Rinaldini e Hrh Prince Guglielmo Rinaldini 2014